Top

logo9

Welcome to our blog

 

2 milioni e 200 euro per la natura morta di Fede Galizia. Tutte le quotazioni dell’artista

 


fede galizia

Se in Italia il mercato è asfittico, anche a causa di leggi obsolete che bloccano o limitano notevolmente gli scambi, i pittori italiani del Cinquecento, quando le opere sono all’estero e pertanto libere da vincoli, spuntano ancora valori elevati. E’ il caso di Fede Galizia, considerata accanto ad Ambrogio Figino e Caravaggio e prima di Panfilo Nuvolone, la co-fondatrice del genere della natura morta. Il quadro andato all’asta a Londra, nel giugno 2015, è particolarmente importante perchè, accanto alle peculiarità artistiche e tecniche della tavola, è la prima natura morta ad essere stata firmata e datata (1607) da un pittore. Le altre, pur precedenti (Figino e Caravaggio) sono datate presuntivamente. L’Alzata di cristallo con pesche, mele cotogne, e gelsomino, olio su tavola di pioppo, 31,2 per 42,5 centimetri, è stata proposta dalla casa d’aste Sotheby’s, a Londra, a una cifra compresa tra il milione e 200mila sterline britanniche e il milione e 800mila. Il pezzo è stato aggiudicato per 1.565.000 sterline, pari a 2 milioni e 191mila euro.

Leggi tutto: Pittura la natura morta

Templi, mosaici e monumenti storici in Sicilia

La Sicilia non manca proprio di edifici storici, risalenti alle diverse epoche. Le prime tracce di culture umane provengono dal sesto millennio a.C., ed i Fenici e Siculi indigeni lasciarono in parte delle gigantesche necropoli, compresa la famosa necropoli di Pantalica. Poi furono soprattutto i Greci ad influenzare fondamentalmente l'architettura siciliana. Nelle città greche di Naxos, Taormina, Siracusa, Selinunte, Agrigento ed in molte altre sorsero dei grandi templi, molti dei quali oggi sono ancora conservati meglio rispetto a quelli della Grecia. Sculture, monete e famosi filosofi e matematici come Archimede vennero con i Greci in Sicilia

Leggi tutto: Restauro monumenti arte sicilia

FRANCIA E OLANDA COMPRANO INSIEME DUE REMBRANDT

Oopjen Coppit e il marito Marlen Soolmans
 

LUDOVICA SANFELICE

01/10/2015

Francia e Olanda si alleano per acquistare due dipinti di Rembrandt messi in vendita dalla famiglia di banchieri Rotschild: una coppia del 1634 che ritrae Oopjen Coppit e il marito Marlen Soolmans, del valore di 160milioni di euro. 

Leggi tutto: Pittura antica rembrandt

Pittura e letteratura siciliana

Anche se la Sicilia affascinò numerosi artisti, riuscì a dare vita solo a pochissimi maestri di fama mondiale: Antonello da Messina (1430 - 1479) e Renato Guttuso (1912 - 1987). Antonello è ancora oggi considerato quel pittore che trasmise ai maestri veneziani l’arte della pittura a base di resina e le sue rappresentazioni dell’annunciazione possono ancora essere ammirate a Messina, Palermo, Siracusa e pure in Germania ed in Austria. Renato Guttuso, invece, fu un artista politicamente impegnato del XX secolo che si dedicò al realismo politico

Leggi tutto: restauri pittura arte Catania

Giovanni Boldini, Ritratto di Madame de Bouligny, 1882, matita su carta, cm 47x35
 

Dal 11 Ottobre 2015 al 31 Dicembre 2030

FABRIANO | ANCONA

LUOGO: Pinacoteca Civica “Bruno Molajoli”

TELEFONO PER INFORMAZIONI: +39 0732 250658

E-MAIL INFO: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

SITO UFFICIALE: http://www.pinacotecafabriano.it


COMUNICATO STAMPA: I maestri italiani del ‘900 in mostra permanente a Fabriano
Fabriano si prepara all’esposizione della collezione di opere d’arte moderna e contemporanea che Ester Merloni ha lasciato alla città
Fabriano, 11 ottobre 2015
Pinacoteca Civica “Bruno Molajoli”

L’ultimo gesto è per la sua città: Ester, scomparsa sei mesi fa a 93 anni nella sua casa di Fabriano, ha voluto lasciare la propria collezione di opere d’arte alla città nella quale ha sempre vissuto e che ha profondamente amato. Appassionata d’arte, Ester ha collezionato nel corso della sua vita opere di alcuni tra i protagonisti del 900 italiano: Balla, De Chirico e Savinio, poi De Pisis, Turcato, Dorazio, Capogrossi, Burri, Fontana, Manzù, Mannucci, Afro sino a Arnaldo Pomodoro, Castellani, Piero Manzoni, per terminare con Nunzio. 
Le opere della donazione saranno esposte a partire da domenica 11 ottobre nella Pinacoteca Civica “Bruno Molajoli”, allestita per accoglierli in una nuova cornice. Il Comune di Fabriano esporrà la collezione Ester Merloni in modo permanente, inaugurando così la sezione di arte moderna e contemporanea. 
Sorella maggiore di Francesco, Vittorio e Antonio, Ester è stata una preziosa presenza all’interno di una famiglia imprenditoriale italiana. Oltre ad essere custode di affetti e tradizioni, ha fatto parte dei cda di Fineldo, di Merloni Termosanitari e di Indesit Company fino alle dimissioni nel 2008 dalla società, oggi passata sotto il controllo della Whirlpool. Era membro della Fondazione Aristide Merloni e amministratore unico di Fines. Ester ha sempre curato con passione i grandi eventi organizzati o sostenuti dalla famiglia, in particolare nel 1991 la visita che papa Giovanni Paolo II ha fatto alle Industrie Merloni in occasione della ricorrenza di San Giuseppe Lavoratore.   
Anfiteatro Flavio, Roma
 

ELEONORA ZAMPARUTTI

 

Roma - “Avviso a tutti i visitatori in attesa di entrare al Colosseo: oggi il regolare accesso al monumento sarà ripristinato a partire dalle ore 11”. Più o meno questo il messaggio che oggi è stato diramato a tutti i turisti che avevano programmato una visita al monumento simbolo di Roma, e dell’Italia intera, e che invece si sono ritrovati in fila ad aspettare per ben 3 ore che terminasse la legittima assemblea sindacale in corso affinchè il personale di custodia potesse ritornare alle proprie postazioni e riprendere le normali attività.

Leggi tutto: restauri monumenti arte

Subscribe our Newsletter